Prospetto produzione per varietà

Prospetto produzione per varietà

SPECIE

CL

CT

EN

ME

PA

SR

TOTALI

ALTRI
7910
7519843
2507448
104000
202500
1604746
11946447
ARANCE
 
18677464
8291730
 
 
1116436
28085630
CLEMENTINI
 
742239
523188
 
 
 
1265427
LIMONI
 
63906
3650
 
 
 
67556
MANDARINI
 
1378174
178519
 
 
 
1556693
TOTALI
7910
28381626
12670338
104000
202500
2721182
44087556

Prospetto produzione per Provincia

Prospetto produzione per Provincia

VARIETÀ

ALTRE

CL

CT

EN

ME

PA

SR

TOTALI

ARANCE AMARE
 
 
42676
 
 
 
 
42676
CLEMENTINE
 
 
626169
523188
 
 
 
1149357
FICHIDINDIA
 
7910
1668700
327430
 
 
45780
2049820
LIMONI
 
 
63906
3650
 
 
 
67556
MANDARINE
 
 
1291493
133684
 
 
 
1425177
MINNEOLA
 
 
45000
 
 
 
 
45000
MORO
 
 
197256
71198
 
 
302610
571064
NAVELINE
 
 
684304
472460
 
 
136269
1293033
NOVA ARANCE
 
 
116070
 
 
 
 
116070
NULES
 
 
5000
 
 
 
 
5000
OVALE CALABRESE
 
 
55000
 
 
 
22150
77150
POMPELMI E CEDRI
 
 
 
8000
 
 
 
8000
SANGUINELLO
 
 
3228661
255799
 
 
70000
3554460
SATSUMA
 
 
86681
44835
 
 
 
131516
SEMINATIVO + TARE
 
 
5851143
2172018
104000
202500
1558966
988627
TAROCCO
 
 
13597398
8272107
 
 
507907
22377412
VALENCIA
 
 
822169
385969
 
 
77500
1285638
TOTALI
 
7910
28381626
12670338
104000
202500
2721182
44087556

Prospetto produzione per Comuni

Prospetto produzione per Comuni

COMUNI

ALTRI

ARANCE

CLEMENTINI

LIMONI

MANDARINI

TOTALI

ACICASTELLO
     
56935
 
56935
ADRANO
371936
57970
10848
 
6094
446848
AGIRA
 
51014
 
 
 
51014
AIDONE
39194
85000
 
 
 
124194
AUGUSTA
5970
203809
 
 
 
209779
BELPASSO
413211
3114203
100634
 
328839
3956887
BIANCAVILLA
1729533
1165912
51194
800
221540
3168979
BRONTE
4545
 
 
 
 
4545
CARLENTINI
171523
237825
 
 
 
409348
CASTEL DI JUDICA
282686
618268
9340
 
2220
912514
CASTELBALDO
142900
 
 
 
 
142900
CATANIA
43867
569167
53497
 
138727
805258
CATENANUOVA
 
37030
 
 
 
37030
CENTURIPE
1856402
6260811
294366
3650
159269
9740271
CESARÒ
104000
 
 
 
 
104000
FRANCOFONTE
42942
 
 
 
 
42942
GRAMMICHELE
 
27717
 
 
10405
38122
GRAVINA DI CATANIA
 
23541
 
 
 
23541
LENTINI
47943
674802
 
 
 
722745
MALETTO
259877
 
 
 
 
259877
MASCALUCIA
 
 
 
 
6913
6913
MAZZARINO
7910
 
 
 
 
7910
MILITELLO
1125
20000
 
 
 
21125
MINEO
32631
146012
 
 
79000
257643
MISTERBIANCO
373871
1448614
234295
 
144000
2200780
MOTTA SANT'ANASTASIA
2882
497869
 
 
59940
560691
NOTO
1336368
 
 
 
 
1336368
PALAOGNIA
 
354759
 
 
9247
364006
PATERNÒ
1544469
4769830
127453
 
224709
6666461
PIAZZA ARMERINA
200050
 
 
 
 
200050
PIEDIMONTE ETNEO
 
 
7600
 
2100
9700
RAGALNA
9593
2000
 
 
 
11593
RAMACCA
1585022
2937778
18933
4000
37164
4582897
REGALBUTO
380053
1503508
228852
 
3500
2115913
SAN GIOVANNI LA PUNTA
 
15000
43329
 
25000
83329
SANTA MARIA DI LICODIA
828864
2908824
85116
2171
82276
3907251
SAN CONO
35371
 
 
 
 
35371
TROINA
31749
354367
 
 
15750
401866
VIGHIZZOLO D'ESTE
59600
 
 
 
 
59600
TOTALI
11946447
28085630
1265427
67556
1556693
44087556

Solo il meglio

Solo il meglio

I prodotti del consorzio "Euroagrumi O.P." sono coltivati e curati con amore, nel rispetto di rigorose norme di autodisciplina che consentono di ottenere prodotti Integrati, Biologici o a basso impatto. I propri soci (1200), con una superficie di 3.500 ettari, producono 600.000 q.li di agrumi, 25.000 q.li di fichi d'india e 10.000 q.li di altra frutta, di questi l'80% viene commercializzata mentre il resto viene trasformata. Gli agrumi prodotti sono Arance, Mandarini, Clementini, Limoni, Satsuma e ibridi diversi con un netto predominante delle varietà pigmentate tra le quali spicca il Tarocco.

La nostra fissazione..? La Qualità!

I cicli di lavorazione della frutta sono eseguiti nel massimo rispetto dell'igiene e della biologia dei frutti garantendone in tal modo la salubrità e facendo di ciò il nostro punto di forza. Abbiamo già un nostro manuale di corretta prassi igienica in ambiente ISO.

I nostri tecnici seguono i produttori indirizzandoli verso tecniche di coltivazione che consentono di ottenere produzioni totalmente esenti da anticrittogamici e veleni vari. I cicli naturali vengono rispettati programmando la raccolta quando si sono completati i processi fisiologici di maturazione. Non si ammettono trattamenti deverdizzanti o antiscatola e si osservano le più scrupolose norme igieniche durante la coltivazione, la raccolta e la commercializzazione della nostra frutta, in applicazione del metodo HACCP. Quindi la nostra frutta viene posta in vendita come la frutta della salute.

Fatturato

Fatturato

relbil2008fig 03

Destinazione della produzione conferita nell'ultimo triennio e relativo fatturato

Per quanto attiene alla destinazione della produzione conferita dai soci, questa è stata avviata in massima parte (70 % a livello medio nel triennio) alla commercializzazione allo stato fresco, mentre una aliquota sensibilmente inferiore è stata trasformata (mediamente il 30 % della produzione conferita).

Le aliquote di prodotto commercializzato allo stato fresco o trasformato manifestano talune variazioni nel corso del triennio, in massima parte legate alla situazione del mercato per il prodotto fresco ed alle caratteristiche qualitative delle produzioni conferite (Pezzatura, ecc.), oltre che ai volumi di merce complessivamente trattati dal Consorzio (con il 42 % di produzioni trasformate in derivati nell’annata di massimo conferimento ed il 22 % in quella di minimo conferimento).

I quantitativi di agrumi commercializzati allo stato fresco sono stati assai variabili nel corso del quadriennio considerato, più per effetto delle oscillazioni delle produzioni conferite dai soci e delle altre importanti circostanze (andamento del mercato, caratteristiche qualitative delle produzioni ecc.) che per un reale mutamento nelle strategie operative del Consorzio. Tali quantitativi si sono attestati su di un livello superiore nel corso del 1995, nel quale si sono mantenuti su 250 mila quintali, mentre si sono ridotti sensibilmente, per effetto soprattutto della riduzione dei conferimenti, nel corso del primo anno considerato, nel quale sono stati prodotti 175 mila q.li, mentre nel 1996 tale quantitativo è salito a 330 mila quintali.

Per quanto attiene ai quantitativi avviati alla trasformazione industriale, si osserva un andamento flessivo nel corso dell’ultimo biennio, soprattutto con riferimento alle arance, per le quali si passa dai 140 mila quintali dell'annata 1995-96 a quantitativi sensibilmente inferiori in quella successiva (1996-97): 110 mila quintali.

Tra le diverse cultivar pigmentate commercializzate dal Consorzio, è ovviamente la Tarocco quella per la quale si registra la maggiore incidenza sui quantitativi complessivamente venduti, riscontrandosi una partecipazione media al dato complessivo nell’ultimo anno del 77 %, seguita dalla Sanguinello (13 % in media nel periodo considerato) e dalla Moro (3 % in media nel triennio). Peso inferiore, sia pur caratterizzato da un trend di crescita nell’intervallo temporale considerato (dal 4 % al 7 % circa), presentano la cultivar a polpa bionda (Navelina e Valencia), così come contenuta risulta l’importanza relativa delle altre specie, la cui aliquota di partecipazione ai volumi complessivamente avviati verso il consumo allo stato fresco si attesta, a livello medio nel triennio esaminato, sullo 0,5 % per il limone, sul 4 % per il mandarino, sul 4,7 % per il clementine e sullo 0,3 % per gli altri agrumi.

Con riferimento al fatturato del Consorzio Euroagrumi nel periodo di riferimento, è stata elaborata la tabella 6 dalla quale si desume un valore medio complessivo delle stesso nel triennio dell'ordine di 14 miliardi, dei quali 11 miliardi circa derivanti dalla commercializzazione e 3 miliardi derivanti dalla trasformazione.

Sulla base di quanto detto si ritiene che il Consorzio Euroagrumi O.P., che viene a sostituire la Associazione Produttori A.P.O., come previsto dal Reg. CEE 2200/96, ha potenzialità di forti espansioni nel comparto agrumicolo e possa guardare in un futuro non troppo lontano a diventare una Organizzazione Universale, incrementando il proprio volume d’affari, così come previsto dalla nuova normativa, e soprattutto diversificando le produzioni, ampliandole ad altra frutta o ad ortaggi per completamento di gamma.